Translate

venerdì 9 maggio 2014

STORIA DI UNA LUMACA CHE SCOPRÌ L'IMPORTANZA DELLA LENTEZZA Luis Sepúlveda
























Titolo: Storia di una lumaca che scoprì l'importanza della lentezza
Autore: Luis Sepúlveda
Traduttore: Ilide Carmignani
Illustratore: Simona Mulazzani
Editore: Guanda
Pagine: 95

Prezzo: 10,00



















Le lumache che vivono nel prato chiamato Paese del Dente di Leone, sotto la frondosa pianta del calicanto,
sono abituate a condurre una vita lenta e silenziosa,
a nascondersi dallo sguardo avido degli altri animali,
e a chiamarsi tra loro semplicemente «lumaca».
Una di loro, però, trova ingiusto non avere un nome,
e soprattutto è curiosa di scoprire le ragioni della lentezza.
Per questo, nonostante la disapprovazione delle compagne,
intraprende un viaggio che la porterà a conoscere
un gufo malinconico e una saggia tartaruga,
a comprendere il valore della memoria
e la vera natura del coraggio, e a guidare le compagne
in un' avventura ardita verso la libertà.
Un nuovo indimenticabile personaggio entra
nella galleria di Luis Sepúlveda.
Un'altra storia memorabile, che insegna
a riscoprire il senso perduto del tempo.











La favola si trascina lentamente, molto lentamente, troppo lentamente;
da un autore del suo calibro mi aspettavo qualcosa di più poetico, un concentrato di dolcezza e ideali come nei suoi libri precedenti.
Invece mi sono ritrovata con una storia intrisa di una morale che ammicca all'etica, senza fronzoli e con un finale troppo scontato.












« È questa determinazione a fare di te una ribelle. »